PREZZO

600.00€ + IVA

Data
2 Incontri
27-28 Aprile 2020 e

18-19 Maggio 2020

Orario
08:30 – 17:30

Partecipanti
10 Specialisti

In Anestesiologia e Rianimazione che abbiano un incarico di tutor o supervisori delle attività cliniche dei medici specializzandi in anestesia e rianimazione presso i dipartimenti di ostetricia.

Ore Didattiche
40

Crediti
ACCREDITATO ECM

Dove
Roma

Via Giulia di Gallese, 15

Come Insegnare il Blocco Epidurale Lombare in anestesia ostetrica

MASTERCLASS di Alto Perfezionamento del Prof Giorgio Capogna

Il corso è rivolto a Medici Specialisti in Anestesiologia e Rianimazione che abbiano un incarico di Tutor o Supervisori delle attività cliniche dei medici specializzandi in anestesia e rianimazione presso i dipartimenti di ostetricia.

IMPORTANTE

L’ammissione è subordinata alla presentazione di:

  • Un CV che attesti anche l’incarico e/o lo svolgimento, formale e/o di fatto, di attività didattiche e pratiche nell’ambito del corso di specializzazione in anestesia e rianimazione
  • Una lettera motivazionale
  • Un elaborato scritto sul tema
    “Come insegno l’epidurale”

Inviaci i file richiesti in formato PDF (di peso massimo 5mb) tramite il form disponibile qui sotto!

DESCRIZIONE DEL CORSO

Scopo del corso è quello di mettere in condizioni i discenti di insegnare le tecniche del blocco epidurale lombare con particolare riferimento alla paziente ostetrica.

Partendo dalle esperienze personali verranno illustrate le tecniche per portare gli allievi ad approfondire le loro conoscenze teoriche dell’anatomia funzionale tridimensionale con modellini realistici, passando poi ai fondamentali sui materiali ed il loro funzionamento, alle esercitazioni pratiche su simulatore epidurale ad alta fedeltà, e all’uso di 8 moduli didattici standardizzati. Verranno apprese inoltre le tecniche di insegnamento epidurale con la tecnologica Dynamic Sensing Pressure, innovativo strumento didattico appena introdotto in Europa. I corsisti impareranno a costruire e ad usare una check list e uno score valutativo, e a costruire una curva di apprendimento CUSUM. Negli incontri successivi metteranno in pratica le metodiche imparate con esercitazioni individuali, consistenti in lezioni teoriche e pratiche simulate con allievi reali e debriefing del lavoro didattico svolto.

Il corso è riservato esclusivamente a soli 10 specialisti in anestesiologia e rianimazione in possesso dei requisiti richiesti che saranno accettati dopo attenta valutazione del loro CV, della lettera motivazionale e dell’elaborato inviati al momento della richiesta di partecipazione.

PROGRAMMA DEL CORSO

1.1 INTRODUZIONE E SCAMBIO DI ESPERIENZE

  • Il modello personale: “insegnamo come ci hanno insegnato”

1.2 I CONTENUTI & Il BACKGROUND DEL DOCENTE

  • Anatomia a tre dimensioni
  • Le nostre origini: storia del blocco epidurale
  • I nostri materiali: dai classici ai device alternativi
  • La tecnica originale e le sue varianti
  • Le nuove tecnologie: dagli ultrasuoni alla realtà aumentata
  • Il futuro già presente: la Continuous Real-Time Pressure Sensing Technology
  • I simulatori epidurali
  • Tecniche di comunicazione: la lezione perfetta
  • Esercitazioni pratiche di comunicazione didattica

1.3 LA VALUTAZIONE DELL’APPRENDIMENTO

  • Osservazione diretta
  • La Checklist Epidurale
  • La Osservazione Strutturata
  • Scale di Valutazione Globale (GRSs)
  • Curve di apprendimento (Learning curve)
  • Curva CUSUM
  • Valutazione Standardizzata con il Simulatore e la Simulazione
  • Valutazione dell’apprendimento con l’Eye-Tracking
  • Elementi di analisi statistica
  • Esercitazioni pratiche

1.4 PRESENTAZIONE DEL MODELLO DIDATTICO

  • Esercitazioni pratiche

2.1 IL MODELLO DIDATTICO IN 8 MODULI
2.2 ESERCITAZIONI PRATICHE CON ALLIEVI REALI

MODULO 1: ANATOMIA
Dalla visione bi-dimensionale alla visione 3D per la percezione aptica
“Il vero viaggio di scoperta non è vedere nuovi mondi, ma cambiare occhi” (Proust)

  • 1.1 Analisi personale del conosciuto
  • 1.2 Laboratorio di Anatomia 3D
  • Spiegazione del docente con il modellino
  • Costruzione di un modellino epidurale da parte dei discenti
  • 1.3 L’anatomia dei testi e quella micro e macroscopica su cadavere
  • 1.4 Riassunto da parte degli allievi
  • 1.5 Mentalizzazione

MODULO 2: PRINCIPI GENERALI
“Tutto va imparato non per esibirlo, ma per utilizzarlo” (Lichtenberg)

  • 2.1 Familiarizzazione con i materiali
  • 2.2 Familiarizzazione con i principi generali della tecnica di perdita di resistenza:
    “Non si può perdere ciò che non si è ancora acquisito”
  • 2.3 Riassunto da parte degli allievi

MODULO 3: I FONDAMENTALI CON IL SIMULATORE
“L’epidurale in quattro mosse”

  • MOSSA 1: Riconoscere l’aumento di resistenza (legamento giallo)
  • MOSSA 2: Riconoscere la perdita di resistenza (Spazio epidurale)
  • MOSSA 3: Riconoscere la falsa perdita di resistenza
  • MOSSA 4: Riconoscere il falso aumento di resistenza (contatto osseo)

MODULO 4: VEDERE E ASCOLTARE CIO’ CHE SI PERCEPISCE: IL COMPUFLO-TRAINER
“Quattro mosse viste e sentite”
Quattro pattern visivi acustici con l’aiuto della tecnologia computerizzata

  • Riconoscere l’aumento di resistenza (legamento giallo)
  • Riconoscere la perdita di resistenza (Spazio epidurale)
  • Riconoscere la falsa perdita di resistenza
  • Riconoscere il falso aumento di resistenza (contatto osseo)

MODULO 5: PROBLEM SETTING, OVVERO COME RIDURRE LA COMPLESSITA’ DELLA TECNICA
“Usare i neuroni specchio”

  • 5.1 Esecuzione magistrale
  • 5.2 Riduzione della complessità
  • 5.3 Mentalizzazione
  • 5.4 Il Puzzle dell’algoritmo tecnico
  • 5.5 Mentalizzazione
  • 5.6 Verifica e creazione degli appunti per casa

MODULO 6: LA TECNICA “HANDS ON”: L’EPIDURALE A REGOLA D’ARTE
“Nessuno può capire bene qualcosa e farla propria quando l’abbia appresa da un altro, rispetto a quando l’abbia appresa da sè” (Cartesio)

  • 6.1 Esecuzione dei vari passaggi della tecnica sul simulatore
  • 6.2 Valutazione della performance con la check-list e con il Global Assessment Rate
  • 6.3 Autovalutazione degli allievi con la check-list e con il Global Assessment Rate

MODULO 7: LA TECNICA COME NEL MONDO REALE
“Le verità vere sono quelle che si possono inventare” (Kraus)

  • 7.1 Esecuzione della tecnica in sala simulazione
  • 7.2 Valutazione della performance tecnica con la Check-List e con il Global Assessment Rate
  • 7.3 Debriefing

MODULO 8: LA TECNICA SUL PAZIENTE
In Ospedale / Sala Operatoria / Sala Travaglio-Parto
“Non facciamo bene niente finchè non smettiamo di pensare il modo di farlo” (Hazlitt)

  • 8.1 Esecuzione magistrale da parte del tutor
  • 8.2 Esecuzione mani sulle mani allievo su tutor
  • 8.3 Esecuzione mani sulle mani tutor su allievo
  • 8.4 Esecuzione allievo da solo con tutor accanto nella stessa stanza
  • 8.5 Esecuzione allievo da solo

T&C s.r.l.
PROVIDER ECM

ISCRIVITI

Compila il form sottostante per inoltrare la tua richiesta di iscrizione. Verrai ricontattato dalla nostra segreteria per l’esito della tua domanda.

Curriculum Vitae

Formato PDF, Max 5mb

Lettera Motivazionale

Formato PDF, Max 5mb

Elaborato scritto

Formato PDF, Max 5mb
Autorizzazione dati in base alla informativa privacy nel rispetto del D.lgs. 196/03 e del GDPR